Maria Elisa Campanini laureata in Lettere e in Psicologia con specializzazione in psicosomatica, è esperta in terapie naturali e tecniche di rilassamento. Svolge attività di ricerca, formazione e su Floriterapia. Collabora ai mensili Dimagrire e Salute Naturale delle Edizioni Riza, e per la stessa casa editrice ha pubblicato I rimedi floreali australiani. La relatrice, presentata al Club dalla sua amica e nostra Socia Anna Maria Giussani, ha chiaramente esposto i 38 rimedi rescue remedy), come fiori di in floriterapia e individuati dal medico immunologo Edwa nel 1930. Alla base della floriterapia di Bach condivisa dalla relatrice principio secondo il quale, nella cura di una persona, devono essere prese in considerazione le sue emozioni e la sua personalità, le quali e terminerebbero il sintomo manifesto nel fisico: il singolo fiore sarebbe in grado di dare il via al processo di trasformazione e l’emozione negativa nel suo tratto positivo, con una conseguente scomparsa del sintomo fisico, essendo quest’ultimo ritenuto il disturbo finale di un disagio originatosi a un altro livello, molto più profondo. Sono conosciuti principalmente come sostegno naturale contro stati emotivi negativi e ricorrenti (ansia, depressione, problemi di memoria, panico, paura, tristezza…) non patologici. Appartengono al mondo della salutogenesi e, in presenza di patologie, sono un efficace sostegno del tono dell’umore. Secondo il medico inglese “Bach”: “La malattia è la concretizzazione di un atteggiamento mentale”. Il metodo di guarigione creato, infatti, usa le “forze naturali” di alcune varietà di fiori selvatici. L’obiettivo è modificare gli stati mentali negativi: modificando questi stati, la malattia cesserà di esistere.

La dott.ssa Campanini ha presentato i vari tipi di fiori, associandoli agli stati d’animo da alleviare e ha portato alcuni esempi:

Per la paura: Rock Rose, Mimulus, Cherry Plum

Per l'incertezza: Cerato, Scleranthus, Gentian, Gorse, Hornbeam, Wild Oat.

Per lo scarso interesse verso le circostanze attuali: Clematis, WildRose, Olive, White Chestnut, Mustard, Chestnut Bud.

Per la solitudine: Water Violet, Impatiens, Heather.

Per l'ipersensibilità alle influenze e alle idee: Agrimony, Centaury, Walnut, Holly

Per l'avvilimento e la disperazione: Larch, Pine, Elm, Sweet, Star of Bethlehem, Willow, Oak, Crab Apple.

Per l'eccessiva preoccupazione del benessere altrui: Chicory, Vervain, Vine,Beech, Rock Water.

Combinando insieme due o più fiori si possono ottenere miscele personalizzate, rivolte cioè a un'esigenza particolare e soggettiva. Esiste tuttavia una combinazione predisposta dallo stesso Bach per un uso generale: si tratta del rimedio di emergenza chiamato Rescue Remedy, una miscela di cinque fiori, che secondo Bach sarebbe utile in situazioni più acute: fortissimi stress, attacchi di panico, svenimenti, brutte notizie ecc. ma anche traumi di natura fisica. Il metodo con cui oggi si estraggono le essenze dai fiori è ancora quello tramandato da Bach stesso. Preparare i fiori di Bach è relativamente semplice: i due metodi che Bach scelse nella preparazione dei suoi rimedi sono quello del sole e quello della bollitura. I fiori di Bach si presentano come soluzioni idroalcoliche d’essenze floreali e fanno parte di quei rimedi ‘vibrazionali’ che lavorano sugli stati d’animo. Sono molto usati anche durante le diete dimagranti e nella lotta al fumo proprio per la loro capacità di fornire un supporto positivo alle emozioni che si scatenano durante simili percorsi esistenziali. Un po’ di scetticismo serpeggiava in sala, soprattutto tra i medici presenti, ma la dottoressa Campanini è stata abile a rispondere alle varie domande ed ha escluso l’effetto placebo motivando questo suo dire col fatto che i rimedi usati e combinati tra loro producono lo stesso effetto benefico su diverse tipologie di persone. L’ex presidente M. Cristina Motta ha concluso la relazione ricordando come il nostro Club fosse “avanti” in questo campo: un socio, l’indimenticato ing. Epis, e la sua consorte si presentavano alle conviviali provvisti di diversi boccettini di fiori di Bach.

IMG 2668

banner gero

 

Viale Como, 2 - 20833 Giussano (MB)
segreteria@rotaryseregnodesiocaratebrianza.org

C.F. 91002600152

© 2021 - Tutti i diritti riservati.
web by SOFOS Italia